Antropologia della sessualità in rete [2]: i forum 'decidono' quando usare il Viagra

di Cristina Cenci

Con chi si parla di impotenza? Mai con la partner, qualche volta con gli amici, con difficoltà con il medico, spesso con i compagni del forum.
È quanto emerge dalla seconda tappa dell’antropologia della sessualità in rete promossa dall’Osservatorio sulla sessualità di Pfizer Italia (per la prima tappa vedi la ricerca sulle chat).

Il gruppo virtuale, di cui si fa parte attraverso un nickname, crea un’intimità anonima che consente di confrontarsi e chiedere consigli su aspetti della propria sessualità che creano imbarazzo e vergogna.
Case farmaceutiche e in generale aziende che producono prodotti vergogna (dal preservativo, ai toys, ai lassativi) devono confrontarsi oggi con un nuovo soggetto mediatore di bisogni e consumi: la community on line.

Quando usare il Viagra? Il giovane e meno giovane lo chiede al forum e non al medico. È più facile. Il medico generico è troppo “di famiglia”, l’andrologo implica classificare il proprio ‘fastidio’ come patologia.

Nei forum monitorati, la richiesta di informazioni sul Viagra si associa invece spesso a disturbi che sono considerati temporanei e associati a fallimenti episodici, o, tra i più giovani, alle difficoltà della prima volta. Il problema è considerato spesso più psicologico che fisico.
Le risposte del forum sono diverse e talvolta disomogenee, ma tendono sempre a definire gli usi “giusti” del farmaco.
Quasi tutti lo giudicano eccessivo e non indicato per i più giovani. È considerato invece utile dopo i 40 anni, non solo come terapia per una disfunzione, ma come sostegno occasionale per facilitare la rimozione di blocchi psicologici.

I forum condannano però le richieste, comunque rare, di usare il farmaco per potenziare una sessualità normale. Quasi mai vengono segnalate controindicazioni o pericoli: in due casi isolati si fa riferimento al rischio cecità o infarto.
I forum sulla sessualità sono comunità erotico-terapeutiche che consigliano, orientano, eccitano e curano.
Ogni aspetto della sessualità umana (dalle posizioni alle misure degli organi) viene discusso in conversazioni di gruppo che durano anni e producono migliaia di messaggi: 22.236 messaggi in 20 forum sulla sessualità nel solo marzo 2006.

Una produzione di discorso sessuale che non ha equivalenti in nessun altro luogo sociale e che non è pornografia.
L’analisi dei forum consente di cogliere aspetti importanti della sessualità degli italiani, che nessun sondaggio è in grado di rilevare.

Scarica la Ricerca

Scarica la Mappa del corpo nei forum

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*