Mondiali di calcio 2010: misurare il buzz di Adidas e Nike

http://www.youtube.com/watch?v=idLG6jh23yE

di Davide Fiorentini

Mondiali di calcio 2010. La sfida non è solo tra le nazionali in competizione per la Coppa del Mondo, ma anche tra i due brand sportivi per eccellenza: Adidas e Nike.

YouGov, società americana di analisi del brand, ha misurato il buzz delle campagne di viral marketing dei due colossi dell’abbigliamento sportivo, intervistando un campione di 5.000 persone al giorno, rappresentativo delle popolazione americana. L’azienda ha pubblicato un report sulla percezione settimanale di Adidas e Nike, costruendo un indice di valore del buzz che varia da +100 (estremamente positivo) a -100 (estremamente negativo), dove 0 è il valore neutrale.

Il risultato? Nike batte Adidas con lo spot “write the future” visualizzato, solamente su YouTube, più di 15 milioni di volte. Il video è diventato in pratica lo spot ufficiale dei Mondiali di calcio in Sudafrica, facendo totalizzare a Nike un valore di buzz di +20,7 punti.

Buzz Nike Adidas

Tuttavia, fino ad aprile, la partita tra i due brand era ancora incerta. Nike aveva perso punti per alcune controversie che avevano coinvolto negativamente dei suoi testimonial, come le ripetute “scappatelle” del campione di golf Tiger Woods.

Adidas però ha perso punti per Jabulani, il pallone ufficiale dei Mondiali, criticato da molti calciatori per essere troppo leggero e dalla traiettoria insidiosa. Il brand ha affrontato bene le critiche e pare esserne uscito indenne. Infatti, il valore del buzz della prima settimana di giugno è pari a +13,7 punti, superiore a quello registrato nelle prime settimane dell’anno. Questo sembra essere collegato all’apparizione del video “Star Wars Cantina 2010” mostrato al pubblico il 4 giugno.

http://www.youtube.com/watch?v=3Zd_khk6zXo

[fonte: AdWeek]

3 Commenti su Mondiali di calcio 2010: misurare il buzz di Adidas e Nike

  1. Della serie “non importa che spot fai, l’importante è che ci siano almeno 20 testimonial”!!
    A parte questo preferisco decisamente Nike, l’idea è più forte e il ritmo travolgente!

  2. come misurale la qualità del buzz visto che ora si diffonde altrettanto viralmente l’idea che lo spot Nike abbia portato sfortuna ai suoi testimonial?

  3. Davide Fiorentini // 30 giugno 2010 a 18:20 // Rispondi

    Provocazione assolutamente pertinente :)
    Vediamo nei prossimi giorni se Nike adotterà una sorta di campagna “anti-sfiga”

2 Trackback & Pingback

  1. South Africa 2010: Twitter Buzz – CNN Word Cup | Wommi - Word Of Mouth Marketing Italia
  2. 5 nuove strategie per le pagine fan di Facebook - Misurarelacomunicazione

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*