Nuovo Twitter: cosa cambia per il monitoraggio del Web?

A Google Instant, Twitter risponde con una serie di cambiamenti strutturali della propria piattaforma.

I cambiamenti principali riguardano l’inclusione di video e d’immagini e l’introduzione della geolocalizzazione che però arriverà in una seconda fase. Su TechCrunch si possono vedere gli screenshot del nuovo Twitter e scoprire tutte le modifiche secondarie. A prima vista, pare che il social network di microblogging più diffuso al mondo si stia avvicinando al modello Facebook.

Ma nella pratica, cosa cambierà per chi si occupa di analizzare le conversazioni su Twitter? Secondo noi nulla. I cambiamenti sono più nella forma che nella sostanza.  Fino ad oggi se volevamo caricare immagini o video utilizzavamo applicazioni esterne (TwitPict e TwitVideo). Tra poco queste operazioni saranno più facili da eseguire e da visualizzare, ma nella pratica non cambierà nulla.

Inoltre il flusso degli aggiornamenti non è stato minimamente modificato (è soltanto più facile analizzare i Re-Tweet). Aspettiamo quindi che la geolocalizzazione si faccia più precisa: intanto per le ricerche sugli aggiornamenti continuiamo a preferire Google Instant (con tutte le eccezioni del caso).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*