La Repubblica della comunicazione

“La Repubblica della comunicazione” è un libro scritto a quattro mani da Francesco Pira e Franco Pomilio. Più che un libro potrebbe essere visto come un itinerario, un percorso da seguire, una fotografia della democrazia italiana, con i suoi valori, con i suoi simboli e i suoi linguaggi. Un tricolore culturale in continua evoluzione che impone un cambiamento anche al tricolore istituzionale, necessariamente costretto a seguire questo processo e a dover affrontare sfide impensate fino a pochi anni fa.

Lo sviluppo storico-comunicativo porta alla mutazione del ruolo del comunicatore, un tempo puro tecnico del linguaggio, ormai invece creativo e, necessariamente, originale punto d’incontro del trinomio: istituzioni, imprese, cittadini.

Le tappe analizzate in questo percorso sono collegate a concetti come new media, sostenibilità, crisi e si sviluppano sullo sfondo della relazione Europa-Mediterraneo.

Un libro che ci riporta una chiara visione di quella che è la connessione tra sfera pubblica e società civile (propriamente il “pubblico” per antonomasia), un rapporto che quotidianamente deve ricercare un equilibrio, che diventa la vera sfida nella “nuova cultura della comunicazione” nell’Italia che cambia.

Francesco Pira e Franco Pomilio. La Repubblica della Comunicazione. Sistema-Italia: un viaggio tra istituzioni, cittadini ed imprese. Fausto Lupeti editore, 2010, 250 pp.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*