E se i social network fossero compagni di scuola?

Classfinders.com pubblica una divertente infografica che fa accomodare i social media tra i banchi di scuola, associandoli a stereotipi da B-movie estivo.

Facebook è il ragazzo più popolare dell’istituto, quello che conosce tutti; Linkedin il secchione che farà strada nella vita; Twitter una studentessa chiacchierona; Foursquare una ragazza estroversa, sempre in giro.

Non poteva mancare la presa in giro di MySpace, attempato e in sovrappeso, mentre Classmates è la brillante capoclasse. Un po’ aggressiva l’immagine di Last.fm, l’alternativo fanatico di musica.

E Google+? E’ la nuova arrivata, la biondina che sta facendo impazzire tutti.

L’infografica comprende anche dati sulla penetrazione dei social media: i 20 milioni di iscritti a Google+ sono poca cosa rispetto ai 750 di Facebook e ai 200 di Twitter (mentre vengono confermati il declino di MySpace e il carattere di nicchia di Foursquare).

Tuttavia il bacino potenziale di Google+ è enorme: i 200 milioni di utenti che usano G-mail e, soprattutto, il miliardo di persone che adopera il motore di ricerca di Mountain View.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*