TV Brand

Su Misurarelacomunicazione.it si scrive spesso di brands, di marche e della magia di cui alcune aziende si fanno portatrici nel momento in cui costruiscono una reputazione fatta di abilità comunicative, qualità e posizionamenti stabili e chiari.

Si scrive anche di televisione e di quanto continui a rimanere, tra i mass media tradizionali, il mezzo che più di tutti distribuisce contenuti ed immagini coinvolgendo e creando vere e proprie costruzioni sociali e percezioni condivise.

Nel nuovo lavoro di Alberto Mattiacci e Alessandro Militi, questi due elementi si intrecciano  tra di loro e ci si occupa di quello che potremmo definire television branding.

Le domande a cui questo libro cerca di trovare, e trova, risposte sono tante e differenti: cosa accade quando il mercato televisivo si trasforma in un supermercato pieno di prodotti? Come si può differenziare in modo vincente un canale da un altro? Quali processi bisogna mettere in atto per trasformare un canale televisivo in TvBrand? In che modo può essere utilizzato per incrementare il fatturato dell’azienda? Chi sono gli attori di questa trasformazione e quali leve utilizzano?

Chiarire come si costruisce un brand televisivo attraverso pagine che non siano usufruibili esclusivamente dagli addetti ai lavori (della televisione e dei mass media), ma anche da chi si occupa di management per la comunicazione d’impresa.

TV BRAND. Alberto Mattiacci e Alessandro Militi, Fausto Lupetti Editore, 2011, pp.316

1 Commento su TV Brand

  1. Militi ha tenuto delle lezioni al master che frequentavo a Tor Vergata. Le trovai molto interessanti. Libro da leggere, senza ombra di dubbio.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*