Riflessioni sul caso Amanda: il ruolo del relatore pubblico tra accusa, difesa e collegio giudicante. Roma, 27 ottobre 2011

Giovedì 27 ottobre alle ore 17.00 si terrà a Roma, presso il Centro Studi Americani, il workshop dal titolo Riflessioni sul caso Amanda: il ruolo del relatore pubblico tra accusa, difesa e collegio giudicante.

L’evento promosso da Reset, Ferpi e ANM, Associazione Nazionale Magistrati,vedrà la partecipazione di Giancarlo Bosetti, direttore del mensile, Luca Palamara, presidente ANM e Patrizia Rutigliano, presidente Ferpi; Ennio Amodio, avvocato penalista e Giuseppe Cascini, segretario generale ANM; Rosanna D’Antona, Tonino Bettanini e Toni Muzi Falconi, relatori e comunicatori pubblici.

I recenti fatti di cronaca relativi al caso di Meredith Kercher, l’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito e l’importanza mediatica che ha travolto il processo hanno sottolineato la necessità di un evento che parlasse di litigation PR.

Una specializzazione nel campo delle pubblic relations che in Italia ha catturato meno (o da pochissimo, grazie all’interesse dei mass media per gli ultimi casi giudiziari) l’attenzione degli addetti ai lavori rispetto al valore e al prestigio di cui gode negli Stati Uniti e nei paesi del Nord Europa.

Compito della litigation PR è quello di gestire la comunicazione durante lo svolgersi di qualsiasi controversia legale: influenzare l’esito della causa, proteggere la reputazione del cliente, far sì che i media non imprimano nella mente del “pubblico” percezioni sbagliate e difficilmente controvertibili in seguito, anche alla fine del processo.

Sintetizzando, possiamo elencare i sei obiettivi della litigation PR secondo Fitzpatrick :

  • neutralizzare la pubblicità negativa;
  • rendere conosciuto il punto di vista di un cliente;
  • garantire un’equilibrata copertura mediatica;
  • aiutare i media e il pubblico a capire complesse questioni giuridiche;
  • rendere meno influente un ambiente ostile;
  • aiutare nella risoluzione del processo.

L’obiettivo del dibattito sarà, quindi, quello di “[…] confrontare le posizioni delle diverse professioni coinvolte nelle fasi di un giudizio alla ricerca di ‘linee guida’ e ‘comportamentali’ adeguate alla delicatezza del tema.

Per avere maggior informazioni: inviare una email a resetmag@tin.it, delegazione.lazio@tin.it o chiamare 06 68407011

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*