Monitaly 30 gen-5 feb: la neve, la Concordia e Lady Gaga

L’Italia attanagliata dal grande freddo, il pericolo per il rilascio di carburante davanti alla costa dell’Isola del Giglio e la crisi.

La stampa internazionale costruisce l’immagine italiana di queste ultime settimane, come un mix di tre temi principali. La preoccupazione per l’impatto ambientale del disastro della Costa Concordia e la continua ricerca dei dispersi da una parte, i progressi della manovra del nuovo Governo, le prime contraddizioni all’interno delle Camere e le anticipazione sul viaggio in Usa del Presidente Monti dall’altra e, in più, il gelo che ha travolto tutta l’Italia ed in particolare la Capitale, sottolineando le pecche organizzative nella gestione della prima vera nevicata della stagione: Italian authorities end search for cruise ship bodies (Reuters), A thin film of oil spread from the Costa Concordia cruise ship as waves battered the wreckage off Italy’s coast (ABC news); Snow Falls in Rome as Italy Is Hit by Cold Snap (ABC news), The Roman Colosseum was closed to tourists on Friday, as the snow and ice made driving extremely dangerous (Hello!Travel); Italy’s Monti suffers first defeat in parliament (Reuters).

La classifica dei personaggi più citati è ribaltata, per l’ennesima volta: Mario MontiSilvio Berlusconi al terzo e quarto posto vengono superati dal Papa e da un nuovissimo ed inaspettato primo posto di Lady Gaga.

Lady Gaga, all’anagrafe Stefani Joanne Angelina Germanotta, ha sempre sottolineato le sue origini italiane nelle interviste, spiegando così anche la volontà di partecipare la scorsa estate all’ EuroPride romano, ma durante questa settimana ha rilasciato una dichiarazione che la lega sempre di più al nostro Paese: Lady Gaga Wants an Italian Baby ‎(PopCrush), o ancora ‘I want Italian sperm donor’ (Digital Spy).

Benedetto XVI torna invece a parlare di crisi, del periodo difficile che tutti stanno vivendo, e dice la sua anche riguardo al freddo capitolino: “bring to God our labors, the suffering of certain situations, of certain days, the daily commitment to following him… and also the weight of the evil that we see within ourselves and around us” (Catholic online), “The snow is beautiful, but let’s hope spring comes soon” (The Washington Post)

Nella classifica delle aziende più in vista la Ferrari è ancora in prima posizione, grazie alla presentazione della F2012; il secondo posto è invece occupato da Honda, seguito da Fiat e Gucci.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*