Social media per trovare lavoro

Giorni fa Paolo Iabichino, direttore creativo di OgilvyOne e OgilvyAction, si è affidato a Twitter per trovare un digital copywriter: ricerca andata in porto dopo che in un giorno erano arrivate ben 30 candidature. Tutte, naturalmente, sintetizzate in 140 caratteri.

Stessa cosa hanno fatto i ministri Francesco Profumo e Fabrizio Barca, che hanno adoperato i social network per trovare collaboratori secondo procedure (si spera) più meritocratiche e trasparenti del solito.

Pure in Italia, quindi, si fa strada il social recruiting: professionisti e datori di lavoro affiancano, al tradizionale e un po’ stanco curriculum, i profili aperti sui social media, considerati più spontanei e indicativi di cultura e competenze.

Jobvite ha di recente condotto una ricerca sui social job seekers.

Sebbene riferiti al mercato americano, dove il web 2.0 ha una diffusione più datata e capillare, i dati attestano un cambiamento che sta avvenendo anche da noi: un intervistato su sei ha trovato il suo ultimo impiego attraverso i social network e quasi tutti, nella ricerca di un lavoro, hanno chiesto una mano a qualcuno dei loro contatti.

Ad essere avvantaggiati sono i super socials, gli utenti che vantano oltre 150 contatti; e gli uomini, più propensi delle donne a cercare lavoro in particolare su LinkedIn e Twitter.

Un po’ a sorpresa il social network più usato a questo scopo non è LinkedIn ma Facebook, dove diversi utenti compilano il profilo e modificano le impostazioni della privacy per illustrare la propria identità professionale.

Talvolta i job seekers non devono fare nemmeno uno sforzo: sono i loro contatti a condividere sulla bacheca annunci di lavoro promettenti oppure, come avviene su LinkedIn, a proporre opportunità interessanti. Purché abbiano i contatti e le competenze giuste, ovviamente.

2 Trackback & Pingback

  1. Perché i clienti non mi trovano? Eppure sono così figo! | Scrittura Vincente!
  2. Perché i clienti non mi trovano? Eppure sono così figo! | Coaching per te

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*