Volantini online: opportunità e qualche dato

Avevamo già parlato dell’evento promosso da Nielsen sul ruolo centrale, gli sviluppi futuri e le possibili potenzialità del volantino.

Il fenomeno è talmente rilevante che l’azienda leader nelle ricerche di mercato gli ha dedicato il convegno del 24 febbraio scorso “Promozioni efficaci? Il volantino: istruzioni per l’uso”, ottenendo una grande risonanza. I  dati analizzati e gli atti del convegno sono disponibili sul web (clicca qui) e proprio in questi giorni Michela Spocci, marketing specialist di DoveConviene.it, ci ha inviato un comunicato stampa per approfondire l’argomento ed unire – per l’appunto – i dati a disposizione del portale più famoso per lo sfoglio di volantini online delle grandi catene commerciali e i dati del convegno.

Qualche numero?

– La spesa annua per la stampa e la distribuzione ammonta ad 1 miliardo di euro e sono circa 12 i miliardi di volantini distribuiti.

– L’Elettronica è la categoria più sfogliata, per evidente affinità ai media,ma molto frequentate sono anche le categorie di supermercati e discount, abbigliamento e arredamento.

– Il tempo di lettura media di ciascun volantino è superiore ai due minuti, segno che si tratta di una lettura approfondita e paragonabile a quella cartacea,e non di una distratta occhiata.

Qualche domanda sorge in redazione: quei 12 miliardi di volantini a quanti alberi (e soldi) corrispondono? Non si potrebbe indirizzare il futuro verso un sentiero completamente legato al mondo online, con un’evidente risparmio economico e con un’attenzione speciale all’ambiente? Il volantino web non permetterebbe anche una relazione più diretta con il consumatore, grazie al feedback sull’engagement del lettore?

Un’altra considerazione: il dato che registra l’imperanza del settore dell’Elettronica non ripropone la tipica autoreferenzialità del web? Il web parla del web, i blog parlano di web, nell’e-commerce il settore più forte è l’elettronica legata ai media. Sarà interessante vedere gli altri settori che si affermeranno per primi.

Per leggere il comunicato stampa completo clicca sul link seguente [Comunicato] – Il fenomeno dei volantini online

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*