Web Storytelling. Costruire storie di marca nei social media

Come costruire storie di marca nei social media?

Joseph Sassoon, presidente di Alphabet – istituto specializzato nella ricerca qualitativa e negli studi di comunicazione – è uno dei più famosi esperti di storytelling e nel suo ultimo libro ci racconta quale sia il ruolo del “raccontare storie” all’interno dei nuovi canali/media di comunicazione.

Argomento questo di cui alcuni hanno iniziato a parlare qualche anno fa, ma che solo ora sta diventando fondamentale per la costruzione dell’immagine, dell’identità e, quindi, della reputazione dei brand.

Il web storytelling è l’arte e la pratica di sviluppare contenuti per la comunicazione di marca sulla rete che abbiano profondità simbolica, valore narrativo e capacità di appellarsi all’immaginario del pubblico.

All’interno del nuovo assetto della rete mediale, radicalmente social, diventa essenziale garantire e incentivare  la libertà di scelta, il dialogo e la partecipazione, affinché le storie mantengano intatta la loro forza e lo storytelling di marca abbia nuove opportunità di ispirare i consumatori.

Quando l’unidirezionalità del messaggio commerciale/pubblicitario non attira più i consumers, non li incuriosisce e non li avvicina al prodotto, c’è bisogno di un coinvolgimento “dal basso” basato sulla condivisione narrativa ed esperenziale, che li faccia sentire attivi e partecipativi.

Il web storytelling, il marketing e i brand si intrecciano, così, alla ricerca di un percorso di costruzione identitaria che metta in relazione gli obiettivi aziendali con le necessità in evoluzione dei consumatori, in modo da creare un rapporto nuovo e più diretto tra “chi produce” e “chi acquista”.

Mentre qua e là si ha occasione di leggere o sentire ai convegni che l’area dei contenuti è strategica per sviluppare azioni di marca vincenti, la riflessione su cosa ciò implichi e come i contenuti possano essere validamente impostati nei social media è molto più rara.

Joseph Sassoon, Web Storytelling. Costruire storie di marca nei social media. Franco Angeli, 2012, pp. 136

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*