Needtagger scova potenziali clienti su Twitter

Una di quelle idee da stupirsi che non ci abbiano pensato prima: coniugare analisi linguistica e social media marketing per identificare e contattare gli utenti che esprimono un determinato bisogno e potrebbero quindi essere interessati ad un nostro prodotto, servizio o contenuto.

Attraverso elaborati filtri di Natural Language Processing la piattaforma raccoglie e segnala tutti i tweet che possono risultare di interesse per il settore in cui si opera (sul sito si riporta una vasta gamma di esempi, dai ristoranti cinesi alle auto di lusso). A questo punto si può decidere se e come si vuole intervenire per offrire al cliente la propria soluzione.

Completa il servizio una serie di analytics per misurare i risultati e il ROI di una campagna.

Outreach marketing 2.0 o semplice spam?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*