Un mondo intelligente poggia su analisi intelligenti

Un mondo più intelligente è costruito su analisi più intelligenti: questa frase riassume la filosofia dell’IBM, che dal 2005 ha investito  16 miliardi di dollari in analytics ed è l’azienda privata col dipartimento di analisi matematica più grande al mondo.

Le ricerche del colosso dell’informatica confermano che la gestione della conoscenza è tra i principali ingredienti della competitività e che le aziende che investono in analisi ottengono maggiori profitti; l’informazione deve essere diffusa e condivisa in ogni ramo dell’organizzazione per acquisire consapevolezza e comprendere il mercato.

Alcuni esempi rendono l’idea: una società di servizi finanziari ha perso 2 miliardi di dollari per la disonestà di un proprio operatore; i negozi di abbigliamento sciupano 93 miliardi di dollari di potenziali vendite perché non hanno scorte a sufficienza; gli utenti delle compagnie telefoniche chiedono servizi più adeguati alle loro esigenze.

Tutte questioni da affrontare analizzando la domanda, l’evoluzione dei costumi, i processi interni, la catena distributiva, le norme di riferimento e, più in generale, il contesto socioeconomico che secondo buona parte dei manager diventerà ancora più complesso nei prossimi anni.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*