Essere l’Italia (su Twitter): @I_am_Italy e il progetto #RotationCuration

Vi ricordate di @sweden, l’account Twitter ufficiale della Svezia in mano ai cittadini qualunque che si alternano una volta a settimana per raccontare se stessi e il proprio paese? Ne avevamo parlato a gennaio nello spazio che dedichiamo al country branding.

Da allora sono proliferate le esperienze simili e membri di paesi, città, regioni, gruppi culturali e associazioni professionali, aderendo al progetto #RotationCuration, hanno dato voce alla propria comunità e trasformato il social networking in cultural networking.

Ora è il turno dell’Italia: @I_am_Italy è entrato in fase di reclutamento e conta di cominciare a pubblicare a Gennaio 2013. Chi vuole proporsi può farlo a questo indirizzo.

Per chi volesse più informazioni riportiamo la presentazione del progetto che ci hanno inviato Mattia e Valentina, gli amministratori dell’account.

Il progetto @I_am_Italy è il piccolo tentativo di introdurre un account Twitter “di comunità” anche in Italia, seguendo la scia positiva di molti altri paesi e città nel mondo che sono già presenti con i loro accounts. Il più famoso è sicuramente @sweden, anche se a differenza di tutti gli altri, è stato lanciato circa un anno fa dal Ministero del turismo svedese come canale di promozione nazionale e quindi ha una connotazione molto più ufficiale.

Il concetto di @I_am_Italy e di tutti gli account simili è molto semplice, e come spiegano i fondatori di #RotationCuration, questo progetto è l’evoluzione naturale di Twitter, dal suo uso “naturale”, in cui una persona condivide pensieri e opinioni con chi vuole ascoltarla, al’idea che Twitter può essere uno stumento dare una rappresentazione collettiva di una comunità, tramite una voce democratica.

Come si porta la democrazia su Twitter? L’account @I_am_Italy vuole portare l’Italia ad essere meglio conosciuta dall’estero (e a conoscere meglio sè stessa) attraverso la sua descrizione collettiva da parte dei suoi abitanti. Ogni settimana una persona diversa avrà la possibilità di essere la “voce d’Italia” e gestire l’account.

Tramite @I_am_Italy, ci piacerebbe che venisse enfatizzato soprattutto l’aspetto della cultura, dei modi di vivere e delle passioni del nostro paese. I twittatori (in gergo “curators”) riceveranno da parte nostra soltanto alcune linee guida: @I_am_Italy è appunto un progetto di comunità e dunque ci affideremo al buon senso di tutti, per la gestione dell’account. Chiaramente io e Mattia avremo sempre occhi vigili sull’andamento del progetto.

Ci auguriamo anche che @I_am_Italy sia anche un modo per entrare in dialogo con il network di progetti simili già molto attivo ed interessante. Come tutti gli altri account Twitter che aderiscono al progetto #RotationCuration (trovate la lista completa a questo link) e per facilitare un dialogo globale anche noi chiederemo ai nostri twittatori (in gergo “curators”) di twittare in inglese.

Abbiamo iniziato a lavorare al progetto poco tempo fa, e stiamo ora in fase di “reclutamento” di persone che vogliano twittare e speriamo di poter iniziare a pieno regime da Gennaio 2013. Per critiche, consigli e candidature, ci trovate su iamitalyontwitter.wordpress.com o all’indirizzo iamitalyontwitter@gmail.com.

Mattia e Valentina

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*