Twitterpolitica speciale elezioni: Bersani e la prontezza nell’ammettere gli errori

I dati aggiornati in tempo reale di Twitterpolitica rivelano che a tenere banco per ore, stamattina, sono stati ancora i due non-eventi di ieri: la mancata intervista di Beppe Grillo a Sky e la “falsa” foto del comizio tenuto da Pierluigi Bersani sabato a Milano.

Il comico genovese si conferma personaggio straordinariamente polarizzante, capace di spaccare in due l’opinione pubblica: le reazioni alle sue ultime mosse spaziano dall’entusiasmo al sarcasmo. In particolare gli viene rimproverato uno approccio comunicativo unidirezionale, poco democratico, che cozza con gli ideali di trasparenza e partecipazione.

Lo svarione dell’esponente Pd, o meglio del suo staff, ci ricorda che sul web è impossibile tornare indietro: dopo la pubblicazione della falsa foto del comizio, che risale alla campagna elettorale di Pisapia nel 2011, il tweet incriminato è stato prontamente cancellato e sostituito da un altro messaggio che ricorda la vittoria di due anni fa. L’errore è stato grossolano e il tentativo di ripararvi maldestro e controproducente.

Sarebbe stato meglio ammettere la gaffe con un pizzico di ironia: come ha fatto Stefano di Traglia, responsabile comunicazione del Pd. Ma stamattina, quando la frittata era fatta.

In mattinata il picco di citazioni è stato raggiunto dal senatore Mario Monti nel corso della sua partecipazione a L’aria che tira: lo staff ha rilanciato in tempo reale le dichiarazioni del premier, tra cui spiccano quelle sui cialtroni che l’hanno preceduto al governo.

Di seguito i dati aggiornati alle 14:30. Clicca qui per consultare i dati aggiornati in tempo reale.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*