Perché l’email marketing non passa mai di moda

email marketing 1

Nell’epoca di social media e web 2.0 sono stati in tanti a preannunciare il declino della posta elettronica. Che invece è ancora in splendida forma, stando ai dati pubblicati da Marketo e riferiti agli Stati Uniti: l’email è ritenuta affidabile, colloquiale, veloce, diretta, può integrarsi facilmente con gli altri canali per diventare strategica e pertinente. Tanto da essere adoperata regolarmente dal 94% degli americani presenti on line e da essere la prima attività quotidiana per il 58% di loro.

L’email (e con essa la branca del marketing che ne fa uso), lungi dall’essere in crisi, sta semplicemente mutando natura: mandare messaggi massificati e indifferenziati non funziona più, ammesso che l’abbia mai fatto. Stringere legami via email per fidelizzare stabilmente i propri seguaci è ancora indispensabile, purché la strategia sia chiara e trasparente: all’insegna del permission marketing, espressione che indica quei messaggi ricevuti solo previo consenso del destinatario.

Il ritorno economico dell’email marketing, secondo i dati riportati, è garantito: per ogni dollaro investito il ritorno è di 40, circa il doppio rispetto agli altri canali. Questo negli Stati Uniti d’America, però.

1 Commento su Perché l’email marketing non passa mai di moda

  1. L’Email marketing è un ottima forma di web marketing..la penso come te..

1 Trackback & Pingback

  1. 30 dati che il marketing digitale deve conoscere | misurare la comunicazione

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*