Il Parlamento twitta su riforma scolastica, Capaci, legge sugli ecoreati e leadership nel centrodestra

Su TweetpoliticsTM, la dashboard interattiva che misura in tempo reale l’attività di parlamentari e leader politici su Twitter, misuriamo settimanalmente anche gli hashtag più utilizzati dai politici monitorati.

Questa la tag-cloud della settimana 18-24 maggio:

mag-18-24-cloud

Il discorso parlamentare appare dominato da tre temi:

  • la riforma scolastica, approvata alla Camera e inviata ora al Senato
  • la legge penale contro i reati ambientali, che ha concluso il suo iter anche al Senato
  • la leadership nel centrodestra e i due contendenti Berlusconi e Salvini

A questi vanno aggiunti due hashtag “emergenti” (riconoscibili dal colore più chiaro, mentre il colore più scuro contraddistingue quelli più datati): #abilitatiTFA, che rappresenta gli aspiranti docenti in polemica col Presidente del Consiglio che ha negato valore concorsuale al Tirocinio Formativo Attivo, e #PalermochiamaItalia, la manifestazione organizzata a Firenze per commemare il XXIII anniversario della strage di Capaci.

Osservando il social network di citazioni e hashtag abbiamo una visualizzazione più accurata della conversazione su Twitter. In questa rete la grandezza dei nodi dipende da quanti parlamentari (e non da quante volte) un hashtag o un profilo vengono citati:

mag-18-24-net

 

Notiamo subito l’importanza ridotta di alcuni dei temi che sembravano dominanti nella wordcloud.

  • gli hashtag #Berlusconi e #Salvini vengono utilizzati quasi esclusivamente dagli account di Forza Italia e Lega Nord nelle news che riguardano i rispettivi leader
  • gli hashtag “emergenti” #abilitatiTFA e #PalermochiamaItalia appartengono a un piccolo gruppo di sostenitori che li twittano frequentemente. Su Falcone più utilizzato l’hashtag #Capaci, spesso in congiunzione con una ripresa delle polemiche sul Ddl Anticorruzione
  • la legge sugli ecoreati e la lotta per l’attribuzione della vittoria a Pd o Movimento 5 Stelle è l tema principale della settimana

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*