Ballottaggi sul web – Milano meno social di Roma

A due giorni dai ballottaggi di Roma e Milano abbiamo misurato la presenza e il sentiment dei candidati sul web negli ultimi 7 giorni e li abbiamo confrontati con i 7 giorni precedenti.

– A Roma prevale largamente Virginia Raggi (70% delle citazioni) con più di 10.000 contenuti (su Tiwtter, Facebook, web 1.0, blog, forum, Youtube). La candidata M5S è presente soprattutto su Twitter (47,6%).

– Il Dem Roberto Giachetti è più attivo su Facebook (28,9% vs 16,2% della Raggi). E’ stata sicuramente una scelta di comunicazione, come dimostra la forte impennata su Facebook (+141% rispetto alla settimana precedente). Probabilmente Giachetti ha preferito usare la maggiore articolazione e complessità dei post di Facebook rispetto ai 140 caratteri di Twitter.

– A Milano prevale nettamente Stefano Parisi (61,2%), il più attivo sul Web. Sorprende invece l’attivismo abbastanza basso di Giuseppe Sala rispetto ad uno strumento – il Web – che dovrebbe essere congeniale a lui e ai suoi target. Entrambi spiccano sulle testate online, mentre la loro presenza sui social (in particolare su Facebook) è molto contenuta.

La sfida a Roma prende una direzione più social rispetto a Milano.
Altro punto da segnalare: aumenta il disinteresse web rispetto ai candidati. La visibilità e l’engagement sono in discesa rispetto ai 7 gg precedenti: paradossale, ora che il ballottaggio è alle porte!
A Roma il calo più evidente è per Virginia Raggi (-34,2% di citazioni e -61,5% di engagement), a Milano per Stefano Parisi (-50,2% di citazioni).

infograf

 





Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*