Renzi in USA: più di 52.000 post, ma visibilità irrilevante fuori da Italia&USA

Il viaggio di Renzi negli Stati Uniti ha generato 52.036 post (dal 17 fino alle 12 del 20 ottobre), quasi tutti provenienti da Italia e USA. Dato numerico importante ma non sorprendente: le vicende politiche italiane, soprattutto sui social, hanno un loro seguito ma non riescono ad attirare l’attenzione internazionale

Questi i dati quantitativi:

  • 52.036 post, suddivisi in 16.162 news online (31%), 31.520 post provenienti da social network (61%), 3,902 sui blog (7%) e 452 sui forum (1%)
  • la maggior parte dei post provengono da Italia (56%) e Stati Uniti (34%)
  • nella Top Ten dei paesi che ne hanno parlato manca del tutto l’Europa dell’Est: disinteresse di quest’area per la politica italiana (o per l’Italia?)
  • pressoché irrilevante l’attenzione dei paesi più stretti partner dell’Italia: Spagna (2%),  Francia e Regno Unito (1,6%), Germania (1,5%)
  • significativa anche la forbice tra Italia e USA: 22 punti percentuale di differenza
  • la visibilità sui social network è monopolizzata da Twitter (96%): tra gli account più retwittati spicca l’ambasciata italiana in USA (@italyinUS), seguita da giornalisti e testate generaliste (@repubblicait e @CNNPolitics) e di satira politica (ArsenaleKappa)
  • su Facebook prevale per engagement The White House, seguito a distanza da The New York Times e Matteo Salvini. Rispetto a Twitter c’è una maggior presenza di profili istituzionali e provenienti dagli USA (8 contro 2 italiani). Ma non solo: l’engagement su Facebook sembra rispondere più ad una domanda di informazione istituzionale, quello su Twitter ha al contrario una natura più ‘leggera': ironia, satira, commenti polemici, ma anche post positivi (prevalentemente da account istituzionali)

In un altro post (vedi qui) abbiamo focalizzato l’attenzione sulla visibilità della visita di Renzi su stampa e web nord americani.

infografica-renzi-obama

 

la mappa degli account Twitter più retwittati (in viola i profili italiani e in rosso quelli USA) mostra la poca interconnessione tra i 2 paesi: il trait d’union sembrano i profili ufficiali delle due ambasciate (USA in Italia, italiana in USA): sono questi 2 account che fanno da ponte a 2 universi altrimenti separati.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*