Brand in Italia e Covid-19: FCA e UniCredit al top. Tra i più citati online anche CdP, Poste, Enel, Intesa e Trenitalia

Nella settimana, il maggior engagement è veicolato da Brembo per lo studio dei tamponi sui dipendenti, mentre le maggiori positività si legano ad AstraZeneca per lo sviluppo del vaccino e l’accordo europeo per la distribuzione

Come ogni settimana, continua il monitoraggio di Eikon Strategic Consulting sulle aziende italiane di cui si parla di più nel web in relazione al tema Covid-19.
L’ultimo focus analizza il periodo 15-21 giugno 2020 e tiene conto dei 200 brand presenti in Italia secondo la classificazione R&S Mediobanca: quali brand operanti sul territorio italiano sono maggiormente presenti in Rete e in che modo? Quali destano maggiore attenzione da parte degli utenti?
Questa settimana abbiamo analizzato oltre 2.600 conversazioni, il 94% dei post emerge su fonti web (testate online e blog) mentre solo il 6% dei contenuti è stato selezionato su Twitter.

1

FCA torna in testa nella classifica dei brand più citati nella settimana 15-21 giugno 2020 in Italia. Al secondo posto sale Unicredit; si conferma molto visibile e ottiene il terzo posto l’azienda Pharma AstraZeneca.
Dal punto di vista dell’interazione degli utenti, ovvero delle condivisioni generate su Facebook e su Twitter, qual è il brand italiano che, nel periodo considerato, ha generato maggiore engagement?
Al primo posto troviamo, con un notevole distacco sulle altre, il brand Brembo, con oltre 28mila condivisioni generate su Facebook e Twitter dai post sullo studio condotto dall’Istituto Mario Negri sui tamponi dei dipendenti. Ancora molto rilanciati, tanto da posizionarsi al secondo posto per engagement, sono i contenuti su AstraZeneca, e quelli su Trenitalia che si attesta al terzo posto.

2

Qual è il brand che ha veicolato maggiore positività nel periodo 15-21 giugno 2020? AstraZeneca risulta il brand con i giudizi più positivi della settimana, soprattutto grazie ai numerosi contenuti dedicati allo sviluppo del vaccino anti Covid-19 e all’accordo europeo per la distribuzione.
Questa settimana le maggiori negatività si legano all’inasprimento dello scontro tra Atlantia - Autostrade per lItalia  e Governo sull’accesso ai finanziamenti statali, culminato con la richiesta di intervento dell’UE da parte della holding dei Benetton.

3

Quali settori hanno veicolato maggiormente le conversazioni online nel periodo 15-21 giugno? Quali aziende hanno catalizzato l’attenzione nei diversi settori?
Il maggior numero di citazioni viene registrato dai settori Bancario (19,18%) e Automotive (17,93%). Seguono il comparto Energia-Oil (10,80%), Pharma (9,17%), Commercio (8,19%) e Trasporti (7,16%).

4

Vediamo ora, settore per settore, i brand che si distinguono per numero di citazioni nel web, in riferimento al tema Covid-19. Nel settore Assicurazioni, spicca UnipolSai, grazie alle conversazioni che si sono originate online intorno al webinair “Welfare, Italia” sulla ripartenza post-covid. Nel settore Automotive troviamo FCA, con focus sui temi della ripartenza post Covid: la crisi delle immatricolazioni, la riapertura degli stabilimenti e le iniziative solidali con Save the Children; ma anche Brembo, con lo studio sui tamponi già precedentemente citato.
Nel Bancario spicca UniCredit, per lavvio di The Italian Way, la roadmap virtuale sul Made in Italy per la ripresa. Nel settore Commercio troviamo il brand Conad per la nuova campagna ADV Ripartiamo insieme. Nel settore Energia-Oil è Enel il marchio più citato, grazie a Strade Maestre, la piattaforma di didattica digitale con Treccani Scuola. Per Finanziaria, il brand operante in Italia più citato risulta Atlantia, per la lettera allUE dopo il rifiuto italiano di accesso a finanziamenti statali per Covid-19. Nel comparto Moda due brand: ancora Brunello Cucinelli, ma stavolta per la lettera ai nipoti sulla pandemia; e lazienda Gucci grazie a Off the Grid, la prima collezione a impatto zero ecircolare al 100% post Covid-19.  Nel Pharma, come detto, troviamo AstraZeneca, per laccordo europeo sulla fornitura del vaccino, mentre nel settore Trasporti, infine, si distingue ancora Trenitalia per la rimodulazione dei servizi e promozione per turismo di prossimità per lestate 2020.

5

6

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*