Brand in Italia e Covid-19: AstraZeneca l’azienda più citata online; bene Axa, CDP, Coop, FCA, Poste Italiane e Terna

Nella settimana, è AstraZeneca l’azienda più citata online che raccoglie al contempo sia le maggiori positività che le maggiori negatività per la notizia sulla possibile distribuzione delle prime dosi del vaccino anti-covid a dicembre nonché per la news della morte di un volontario coinvolto in Brasile nel trial dell’azienda pharma. Bene fanno le aziende come Poste Italiane, Axa, Coop, Cassa Depositi e Prestiti, FCA che, in questa fase delicata, stanno supportando imprese e famiglie con diverse iniziative di sostegno

Preoccupa sempre di più, per le implicazioni sull’economia, sulla tenuta sociale e sulla sanità pubblica, la diffusione del contagio da Covid-19 nel nostro Paese. Il tema pandemia, purtroppo, resta l’argomento chiave nel dibattito pubblico e nell’agenda delle priorità. Tutto ciò si rispecchia naturalmente anche nel web. Continua, dunque, il nostro focus settimanale su aziende italiane e Covid-19: quali sono le novità nel periodo 19-25 ottobre 2020 rispetto ai brand italiani? Di chi si parla di più online quanto si tocca il tema pandemia?

Il monitoraggio di Eikon Strategic Consulting prende in esame 200 brand operanti sul territorio italiano secondo la classificazione R&S Mediobanca. L’analisi ha interessato oltre 2.700 conversazioni, il 90% dei post emerge su fonti web (testate online e blog) mentre il 10% dei contenuti è stato selezionato su Twitter.

Schermata 2020-10-27 alle 17.48.19

In prima posizione nella classifica dei brand più citati in Italia questa settimana, torna AstraZeneca, per più di una motivazione: per le news sulle dichiarazioni del premier Conte sull’arrivo del vaccino a dicembre e per la notizia dal Brasile della morte di un volontario selezionato per il trial. Segue FCA, con la presentazione della nuova 500 elettrica, svelata al Lingotto con una mascherina tricolore per ribadire l’impegno del brand nella lotta alla pandemia (produzione di mascherine). Impegno sottolineato anche nelle dichiarazioni di John Elkann e Olivier François. Al terzo posto troviamo COOP visto il taglio del costo di vendita delle mascherine chirurgiche a 0,30 cent.

20201006200148961_1846296_20201012123441

Dal punto di vista dell’interazione degli utenti, ovvero delle condivisioni generate su Facebook e su Twitter, qual è il brand italiano che, nel periodo considerato, ha generato maggiore engagement? Nella settimana 19-25 ottobre, al primo posto troviamo – con un netto distacco sulle altre aziende – AstraZeneca che risulta il brand in grado di generale il maggior engagement. Particolarmente riprese le news sulla morte di un volontario selezionato in Brasile per il trial e coinvolto nel gruppo “placebo”. Segue FCA per la presentazione della nuova 500 elettrica e le polemiche di Matteo Salvini sull’odore chimico delle mascherine prodotte da FCA e distribuite nelle scuole. Al terzo posto COOP per il taglio del costo di vendita delle mascherine chirurgiche, sceso a 0,30 centesimi.

Schermata 2020-10-27 alle 17.49.10

Qual è il brand che ha veicolato maggiore positività e quale quello che ha veicolato maggiore negatività nel periodo 19-25 ottobre 2020? È FCA il brand in grado di veicolare i giudizi più positivi grazie al lancio al Lingotto della nuova 500 elettrica, svelata con una mascherina tricolore per ribadire l’impegno del Gruppo nel sostegno all’Italia e alla lotta alla pandemia. Contribuiscono inoltre in positivo le dichiarazioni del Presidente John Elkann e di Olivier François (Head of Fiat Brand).

Al contrario, i giudizi maggiormente negativi del periodo esaminato si concentrano su AstraZeneca, seppur si tratti comunque di giudizi contrastanti: da un lato ampia positività si lega all’attesa per le prime dosi del vaccino annunciate dal premier Conte per i primi di dicembre e confermate dall’IRBM di Pomezia. Dall’altro, ampia risonanza social raccolgono le notizie sulla morte di un volontario coinvolto in Brasile nel trial dell’azienda pharma.

Schermata 2020-10-27 alle 17.50.11

Quali settori hanno veicolato maggiormente le conversazioni online nel periodo preso in esame dal nostro focus? Quali aziende hanno catalizzato l’attenzione nei diversi settori? Il maggior numero di citazioni viene veicolato soprattutto dal settore Bancario (14,80%), Automotive (14,30%) e Pharma (13,89%).

Schermata 2020-10-27 alle 17.51.16

Vediamo ora, settore per settore, i brand che si distinguono per numero di citazioni nel web, in riferimento al tema Covid-19. Nel settore Assicurazioni troviamo AXA per i 250mila euro all’Università di Genova per lo studio sull’impatto del lockdown sul benessere psichico e sociale della popolazione italiana. Nel settore Automotive è FCA l’azienda più citata, per le motivazioni già analizzate in precedenza. Nel Bancario sono numerosi i brand più citati: BPER Banca, UniCredit e Intesa Sanpaolo per l’impatto dell’aumento dei contagi sui titoli azionari; per UniCredit in rilievo anche il collocamento del social bond UE Sure con altri istituti di credito europei. Inoltre spicca Cassa Depositi e Prestiti, per il sostegno del Gruppo alle imprese colpite dall’emergenza Covid-19; nonché per le dichiarazioni del manager Palermo e Gorno Tempini; infine per il finanziamento da 5 milioni di euro al Gruppo Marval. Spazio anche nel settore Bancario per Poste Italiane per le iniziative del Gruppo a supporto delle fasce più deboli colpite dall’emergenza Covid: anticipato il pagamento delle pensioni di novembre; collaborazione con l’Arma dei Carabinieri per la consegna della pensione a domicilio agli over 75.

Nel settore Commercio è Coop il brand più citato, per le motivazioni già elencate in precedenza. Nel settore Energia-Oil troviamo Terna per i dati sul consumo di energia elettrica, rilasciati in occasione del cambio dell’ora: impatto emergenza Covid-19 su consumi annuali e riduzione CO2. Nel settore Industria, invece, spicca Fincantieri, per il nuovo sistema di igienizzazione “Safe air” sviluppato da Fincantieri con il laboratorio di virologia del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie – Icgeb di Trieste. Ancora riferimenti ai focolai negli stabilimenti. Nel settore Moda sono Gucci e Prada i brand più citati per la classifica Best Global Brands di Interbrand: Italia in classifica con Gucci (32°) e Prada (99°) che salgono di posizione nonostante tassi di crescita di poco negativi per l’impatto della pandemia. Nel Pharma spicca AstraZeneca, per le motivazioni già citate in precedenza. Per le Telco c’è TIM, per l’avvio dell’offerta di traffico dati gratuito per l’utilizzo dell’app Immuni. Infine, per il settore Trasporti, c’è Trenitalia, per la polemica social per la mancanza di biglietti per Natale e il ritardo della pubblicazione dell’orario invernale delle Frecce, indici di un nuovo lockdown in arrivo. Dall’azienda è arrivata comunque una smentita ufficiale.

Schermata 2020-10-27 alle 17.52.06

Schermata 2020-10-27 alle 17.52.26

Schermata 2020-10-27 alle 17.52.35

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*